Il nostro impianto è autorizzato a gestire praticamente tutte le tipologie di rifiuti pericolosi e non pericolosi. In particolare, abbiamo sviluppato 5 linee di trattamentotecnologicamente avanzate e altamente specializzate:

  • Imballaggi in metallo contaminati CER 150110

–       Potenzialità: 15.000 ton/anno

–  Tipologie di rifiuto: imballaggi contaminati in metallo

–    Altre tipologie: rifiuti pericolosi e non pericolosi contenti metallo (es. componenti rimossi da apparecchiature, parti di autoveicoli, tubazioni, caldaie, cisterne e attrezzature industriali dismesse in genere).

–       Percentuale di riciclaggio: 80% (metalli)

–       Percentuale di recupero totale: 100%

  • Imballaggi in plastica contaminati CER 150110

–       Potenzialità: 3.000 ton/anno

– Tipologie di rifiuto: imballaggi in plastica prevalentemente in polietilene (PE) e polipropilene (PP). Il sistema di lavaggio permette inoltre di recuperare la plastica da contenitori contaminati da sostanze idrosolubili (detergenti, sostanze chimiche, fitofarmaci…).

–     Percentuale di riciclaggio: 97% (plastica – PP e PE)

–     Percentuale di recupero totale: 100%

Filtri dell’olio CER 160107

–       Potenzialità: 15.000 ton/anno

–     Tipologie di rifiuto: filtri dell’olio provenienti dalla manutenzione di autoveicoli, macchine operatrici, impianti industriali e filtri da impianti di raffinazione e deposito carburanti.

–       Percentuale di riciclaggio: 75% (olio e metalli)

–       Percentuale di recupero totale: 100%

  • Cartucce toner CER 080318

–       Potenzialità: 3.000 ton/anno

–  Tipologie di rifiuto: cartucce fine vita per il riciclaggio dei materiali in esse contenuti (plastica, ferro e alluminio).

–       Percentuale di riciclaggio: 70% (metalli e plastica – PS e ABS)

–       Percentuale di recupero totale: 100% 

  • Preparazione rifiuti solidi per valorizzazione energetica

–       Potenzialità: 30.000 ton/anno

–       Caratteristiche: la linea di trattamento meccanico con selezione, triturazione e miscelazione permette di preparare rifiuti combustibili idonei a impianti di recupero energetico, quali cementifici, centrali termiche e impianti industriali dedicati.

–    Tipologie di rifiuto: materiali filtranti assorbenti contaminati da idrocarburi; legno contaminato; guaine bituminose; fanghi, morchie e fondami del settore petrolifero

–     Percentuale di recupero totale: 100%

Richiedi maggiori informazioni